giovedì 7 maggio 2009

Quando i Desideri si realizzano grazie ai Sogni...


"Avevo i miei desideri. Sognavo di lasciare Caprese Michelangelo e di andare via, lontano. Volevo andarmene in Sicilia dove viveva da anni una mia amica con la quale avevo intrattenuto una fitta corrispondenza. Lei, conoscendo il mio desiderio di evasione e sapendo quanto soffrissi per la mia situazione familiare, si era offerta di aiutarmi e, infine, mi aveva trovato un lavoro come governante presso una ricca e nobile famiglia palermitana. Quella proposta arrivò come un fulmine a ciel sereno, non mi pareva vero: troppo bello. Tuttavia, ero combattuta in cuor mio, mi sentivo in colpa nei confronti della mia famiglua ma ero anche tormentata dal dubbio che quella possibilità che mi veniva data di realizzare il mio desiderio non fosse la scelta giusta per me. Avevo perso la mamma all'età di 6 anni e mio padre si era risposato e da quella nuova unione erano nati altri 9 figli ... non avevo una persona alla quale rivolgermi per un consiglio, così, pregai rivolgendomi accoratamente alla Madre Celeste, chiedendoLe di indicarmi Lei stessa la via. Passò qualche giorno, poi, una notte, un sogno venne a sciogliere in me ogni dubbio.

Mi trovavo insieme a mia sorella Celeste, camminavamo, mano nella mano, per un sentiero di campagna quando ci trovammo di fronte ad un bivio. Improvvisamente apparve la Madonna: Grandissima, Bellissima. Prendeva tutta la strada, era posta al centro del bivio con le braccia aperte. Poi, sbarrò la strada a mia sorella indicandole di tornare indietro, per la via dei campi dai quali eravamo arrivate, mentre a me con un gesto indicò di proseguire il cammino...

Mi svegliai di soprassalto e compresi che quel sogno era la risposta alle mie preghiere. Quella irruzione del Divino nel mio dilemma m'investì di una energia incredibile: decisi di preparmi a partire e, soprattutto, trovai il coraggio di parlarne con mio padre. In realtà, avevo già deciso e niente e nessuno avrebbe potuto dissuadermi dai miei propositi: la Madonna mi aveva indicato la strada, rispondendo alla mia richiesta di aiuto e mi aveva dato il Suo beneplacido e questo era bastato a fugare ogni mia esitazione.

Nel corso degli anni, guardando alla mia vita e a come quella scelta dettata da un mio desiderio/sogno avesse cambiato il corso del mio destino, mi resi conto che quell'imagine della Madonna intenta a indicarci le nostre rispettive vie da seguire e, quindi, a dividerci, oltre a confermarmi che quanto io desideravo fortemente era la cosa giusta per me, mi annunciò anche che la vita di mia sorella si sarebbe invece svolta lì nei campi della nostra infanzia, come avvenne nella realtà. Infatti, era nei rispettivi desideri di mia sorella e miei, il voler fare la contadina e il non voler fare la contadina."

(La Continentale)


"Attenzione ai desideri, potrebbero avverarsi."

(Oscar Wilde)